Vetro Fotovoltaico Come Funziona e Quanto Produce

Non tutti hanno la possibilità di montare un impianto fotovoltaico per la propria casa. Il limite piú grande è rappresentato dallo spazio disponibile. Si dovrebbe sfruttare un tetto. ma chi abita in un condominio, ai piani bassi, non può. Calcolate che se ci riferiamo ad un impianto a silicio cristallino occorrono circa 7-8 mq per Kwh di potenza installato. Un impianto da 3 Kw ha bisogno di 25 metri quadri.

Il vetro fotovoltaico potrebbe rappresentare una soluzione. In questo modo si sfruttano spazi inutilizzati, piani, verticali come i vetri delle finestre, oppure le vetrate di edifici adibiti ad ufficio. Avete presente quei cubi a specchi, i grattacieli? Pensate se tutta la superficie potesse essere sfruttata per il fotovoltaico. La tecnologia c’è ed è fruibile.

Si utilizzano pannelli fotovoltaici thin film, ovvero a film sottile, che si infilano tra due strati di vetro spesso delle finestre. I rendimenti sono molto piú bassi rispetto ai classici moduli a silicio cristallino, ma grazie a questa soluzione sfruttiamo spazi che fino ad oggi non erano presi in considerazione per un’installazione.

vetro fotovoltaico come funziona

Come Funziona

i pannelli a film sottile vengono montati tra i vetri a camera stagna che andranno a coprire la facciata di un edificio. Queste “vetrate” sono anche utili come isolamento termico ed acustico. E’ evidente che le facciate dovranno essere esposte al sole, non presentare ombreggiature. Questo è un po’ il limite del vetro fotovoltaico.

Quando andiamo a montarli su una facciata di un edificio, se lo stesso non è esposto a sud, avrà un’insolazione parziale. La produzione di corrente elettrica è quindi limitata solo alle ore di insolazione.

Ricordiamo che un pannello thin film produce meno energia di uno a silicio cristallino, un 9-10% di rendimento medio contro il 15-16%. Inoltre c’è da considerare il fattore inclinazione. Il vetro fotovoltaico si monta per verticale, a 90 gradi rispetto al piano. Non è l’inclinazione ottimale rispetto al sole, ci vorrebbero 30 gradi. Anche questo limita la produzione. Però c’è da dire che abbiamo a disposizione molto piú spazio.

Quanto può produrre

una superficie di 30 metri quadri, se ben esposta per tutto il giorno al sole può produrre in centro italia 1000 Kilowatt l’anno, 800 Kw al nord Italia e 1200 al sud. Ovviamente la produzione si riduce se la superficie non è ben inclinata e non riceve insolazione tutto il giorno. Calcolando un costo al chilowatt medio di 20 centesimi di euro, con 30 metri quadri a disposizione possiamo risparmiare 200 euro l’anno di energia elettrica in una città come Roma.

vetro fotovoltaico facciata

Dove Comprare

ci sono diverse ditte italiane che producono questo tipo di pannelli solari fotovoltaici. La Onyx, Union Glass, Glass Pro, AGC Glass Europe per citarne alcune, oppure ci sono quelle che producono le lastre da mettere su infissi ad esempio della Shuco.

Possono essere acquistati da web, oppure ci possiamo interfacciare direttamente con i produttori cinesi tramite portali come Ali express. In quest’ultimo caso siamo sottoposti però a dazi di importazione per prodotti solari made in China.

Per Serre, Finestre, Facciate e Verande

il vetro fotovoltaico è stato progettato per essere utilizzato come copertura e rivestimento per serre, finestre, verande e tettoie trasparenti. La luce filtra comunque, una parte viene sfruttata per la produzione di energia elettrica. Ricordiamo che maggiore è la superficie a nostra disposizione e piú alta sarà la produzione di energia elettrica.

Vetro fotovoltaico Integrato architettonicamente

il vetro fotovoltaico è la soluzione ideale per coloro che non possono montare pannelli fotovoltaici per vincoli architettonici, paesaggistici ed ambientali. Pensate a coloro che vivono in un centro storico di una città d’arte. Un’installazione con moduli sul tetto deturperebbe il profilo dell’ edificio. Montando finetstre in vetro fotovoltaico non cambierebbe nulla, non ci sarebbe nemmeno bisogno di autorizzazioni.

Anche il vetro fotovoltaico gode di detrazioni fiscali del 50% e del 65% se ci riferiamo a vetrate che isolano anche termicamente.

 

Condividi se ti è piaciuto...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.